L'Era Glaciale 3
La Repubblica

Al via la stagione in 3D col cartoon di Scrat&C. Il cinema diventa digitale.

"L 'era glaciale 3 " con gli occhiali

Testata
La Repubblica
Data
28 agosto 2009
Firma
Laura Putti
Immagini
Immagine dell'articolo su La Repubblica

ROMA Più di novecento sale, delle quali oltre duecentocinquanta in 3D, ospiteranno da oggi il terzo capitolo di L'era glaciale. Ed è solo l'inizio, perchè i cinema italiani stanno organizzando una vera riconversione in digitale in vista della prossima stagione, la prima che si preannuncia all'insegna delle tre dimensioni.
L’era glaciale 3 non è che il primo di un insieme di film in 3D (nel cartellone 2009-2010 oltre all'attesissimo Avatar, anche Canto di Natale di Zemeckis e Finaldestination 4) e l' occhialino per vedere i personaggi come fossero vicini di poltrona diventa un oggetto necessario. Due sono (per ora) i modelli: uno è lavabile, quindi da riconsegnare all'uscita; l'altro è usa e getta. Serviranno per godersi le nuove avventure di personaggi come fossero intorno allo spettatore.
Dopo Il disgelo del 2006, L’era glaciale 3 (sottotitolo L’alba dei dinosauri), è ancora una volta diretto da Carlos Saldanha e la distributrice Twentieth Century Fox lo considera la sua uscita più importante in assoluto. Il film ha finora incassato più di ottocento milioni di dollari (quasi duecento dei quali negli Stati Uniti), e il segreto del suo successo è una godibilità senza differenze anagrafiche unita a uno straordinario lavoro di grafica al computer reaizzata dai Blue Sky Studios di New York, creatori anche delle due precedenti "ere glaciali" e vincitori di un Oscar nel '98 per un corto.
La storia: i mammuth Manfred ed Ellie (voci americane di Ray Romano e Queen Latifah, voci italiane di Leo Gullotta e Roberta Lanfranchi) aspettano il loro primo figIio. Sentendosi trascurati dalla coppia in attesa, la tigre Diego e il bradipo Sid (le voci di Pino Insegno e Claudio Bisio) la abbandonano. In una grotta Sid troverà tre uova e, in un impeto di istinto paterno, deciderà di adottarle. Sono uova di tirannosauro e gli altri personaggi faticheranno non poco per tirare il bradipo fuori dai guai. Si farà infatti viva la madre tirannosaura, la cui sola impressionante dimensione basterà a terrorizzare tigri e mammuth. Sorte migliore capita a Scrat, lo scoiattolo preistorico ossessionato dalle ghiande, sempre presente nei trailer di L'era glaciale: in una scoiattolina di nome Scrattina, il maldestro, buffissimo Scrat troverà l'amore. Per evitare la routine della serialità L' era glaciale 3 alternerà momenti molto comici ad alcuni davvero commoventi. E introdurrà anche le avventure di un nuovo personaggio: il furetto Buck, un po' fuori di testa, ossessionato dalla figura del dinosauro bianco (la sindrome di Moby Dick?) che gli ha cavato un occhio.